Il museo regionale di Messina si è arricchito di un nuovo “capolavoro”: un giardino mediterraneo che, coerentemente con le opere in mostra, racconta la storia del territorio declinata stavolta non in cifre artistiche, ma naturalistiche