di Vincenzo Donatiello

VERMENTINO DI SARDEGNA OPALE 2018 MESA
Mesa è una realtà relativamente giovane in Sardegna, nasce nel 2004 e il nome richiama la tavola e la voglia di convivio che ispira la sua produzione. Opale è il Vermentino di Sardegna di punta di Mesa ed è un vino che richiama abbinamenti importanti, ricerca dettata dalla struttura del vino. Ha profumi di frutta matura, gelsomino, miele e rimandi salmastri e un sorso morbido, fruttato ed elegante con una lunga scia minerale.
Da abbinare con il Rombo alla griglia.

PUSOLE BIANCO 2018 PUSOLE
Roberto Pusole è un vignaiolo giovane, appassionato e con le idee chiarissime: sin dagli studi di enologia a Torino aveva bene in mente quale vino produrre e le esperienze lavorative in langa ne hanno affinato le doti. I suoi vini spiccano sempre per finezza e territorialità, proprio come il Pusole Bianco 2018. Un vino che regala note di pesca matura, camomilla e fiori bianchi su di un elegante tappeto minerale. Al palato è un vino fresco, persistente e salino.
Perfetto in abbinamento a formaggi caprini freschi.

VERMENTINO DI GALLURA
PETRIZZA 2019 MASONE MANNU

Il Petrizza nel corso degli ultimi anni si è ritagliato un ruolo di assoluto valore nel panorama vinicolo regionale e Masone Mannu rappresenta una delle realtà di punta della Gallura. Un vino di facile beva e di grande eleganza. Al naso esprime sentori di frutta matura e agrumi, rosmarino e mandorle. Al palato è un vino agile e fruttato con eleganti note minerali.
Portatelo in tavola con un’insalata tiepida di molluschi e crostacei.

RENOSU BIANCO TENUTE DETTORI
Alessandro Dettori è un manifesto vivente della viticoltura sarda: votato a un’agricoltura naturale e alla massima espressione di ogni vitigno e territorio. Il Renosu Bianco è un vino realizzato con un mix di vitigni tradizionali e rappresenta il vino quotidiano dell’azienda. I profumi rimandano all’isola: frutta matura, miele, erbe mediterranee e toni salmastri estremamente vividi. Il sorso non è da meno con la morbidezza a giocarsela con la salinità ed un finale lunghissimo, netto ed elegante.
Un vino figlio del sole da abbinare con una impepata di cozze.

ISOLA DEI NURAGHI VERMENTINO VT 2017 CAPICHERA
Capichera è un’azienda che ha fatto grande il vino sardo nel mondo tanto da diventarne un’icona riconosciuta e stimata. Questa cantina è sinonimo di Vermentino di qualità e in questa versione a Vendemmia Tardiva, da qui il nome VT, ci fa conoscere un carattere diverso di questo vitigno. I profumi sono di grande fascino: albicocca, mandarino, erbe aromatiche, miele, note di caramello. Al palato è un vino possente, avvolgente, caldo e morbido ben sorretto dalla mineralità.
Da provare assolutamente con i crostacei alla catalana.

CARIGNANO DEL SULCIS
6 MURA 2015 GIBA

Giba, nel cuore del Sulcis, è conosciuta come una delle realtà produttive più interessanti della parte meridionale dell’Isola: i suoi vini sono sempre fini e vibranti. Il 6 Mura è una delle espressioni più vere del Carignano. Il ricamo olfattivo ci porta a scovare note di frutta rossa matura e in confettura, spezie orientali e macchia mediterranea. L’assaggio ci mostra un vino potente, di corpo, intenso ben sorretto da una elegante acidità.
Da assaggiare con un sontuoso pecorino sardo.

CANNONAU DI SARDEGNA
MAMUTHONE 2016
GIUSEPPE SEDILESU

Gli appassionati più attenti conoscono bene Giuseppe Sedilesu e la qualità altissima dei suoi vini, vere e proprie spremute del territorio sardo. Mamuthone è il vino di punta aziendale e, nonostante una tiratura alta di bottiglie – circa settantamila – rappresenta al meglio il carattere dei vini della Mamoiada. Profuma di ciliegie e prugne mature, spezie dolci, pepe e mirto. Al palato è un vino sul frutto, generoso, profondo e dalla trama tannica elegantissima.
Da provare con un filetto al pepe verde.

“U’ TABARKA QUAE” 2010 TANCA GIOIA
In una regione solare come la Sardegna non potevamo lasciarci scappare un grande vino da uve stramature. Ed ecco qua questa piccola chicca che Tanca Gioia produce sull’Isola di San Pietro. Le uve di Moscatello di Calasetta e Nasco danno vita a un vino dalla trama amabile ed elegante. Riscontriamo profumi di albicocca disidratata, arancia candita, miele e origano. Il sorso mostra una dolcezza mai stucchevole e ben bilanciata da freschezza e salinità.
Un vino perfetto per grandi formaggi e terrine di foie gras.