di Cecilia Schmitz

ARRIVA IL TREKKING PER CANI

“È arrivato il tempo del rispetto vero della natura e degli animali, dobbiamo passare alla condivisione”. È la convinzione che anima il progetto Dog-Inspiring di Lia Laghi, educatrice cinofila, ravennate di origine, ma da sempre in cammino. Quest’anno l’evento del 20 marzo a Villa Trabia, a Palermo, sarà dimostrativo della psicologia canina con l’obiettivo di decostruire tanti pregiudizi e falsi miti sul carattere dell’amico dell’uomo. Sarà possibile vedere Lia all’opera in un dog-trekking di gruppo tra Palermo e Trapani. Tutto organizzato con la collaborazione dell’associazione culturale Colori di Luce di Palermo. tour del #doginspiring

LIBERA ORCHESTRA POPOLARE DI MARSALA 

È a tutti gli effetti un’orchestra. Con regolari prove di canto, corsi di chitarra, percussioni e tastiera. Ma è anche e soprattutto libera e popolare. Perché nasce due anni fa nel difficile quartiere marsalese di Sappusi, dalla volontà delle associazioni Libera-Nomi e Numeri Contro le Mafie, Amici del terzo mondo e Archè Onlus. E perché accoglie bambini del quartiere, minori autori di reato o stranieri non accompagnati, richiedenti asilo e rifugiati politici, soggetti con disturbi psichici. “All’attivo abbiamo diversi concerti. Speriamo di trovare le risorse necessarie a dare continuità a questo progetto pilota che è anche un presidio di legalità”, dice Daniele Nuccio, consigliere comunale, volontario e pianista. Infatti, “il presupposto della LOP di Marsala non è saper suonare o cantare ma voler stare insieme per accordare le differenze come fossero note e armonie musicali”, aggiunge Salvatore Inguì, ideatore del progetto, direttore dell’Usm (l’Ufficio di Servizio sociale per i minorenni di Palermo che dipende dal ministero della Giustizia) e coordinatore provinciale di Libera.

STREET LIBRARY A PALERMO

Ormai è conosciuta a livello internazionale. Come le panelle, le arancine, e il pane ca meusa. È una “biblioteca di strada”, con settantamila volumi disposti per sezioni su scaffali di fortuna, che straboccano dal magazzino di piazza Monte Santa Rosalia, a Palermo, da cui tutto è partito sette anni fa. E che piano piano stanno piacevolmente invadendo lo spazio antistante. “Come una pianta saprofita”, descrive con uno dei suoi motti di spirito Pietro Tramonte, ex-ragioniere, che all’indomani della pensione ha capito che “non era cosa sua” starsene a casa a non far niente. “Avevo questo sogno nel cassetto. La passione per i libri. E una vita da bohemién”. Così ha cominciato, mettendo a disposizione la sua collezione di 5000 volumi. “La biblioteca è di tutti. Di quelli che passano, dei turisti che ormai ci trovano sulle guide. Dei volontari”.