di Mario Pintagro

2019

Al via il nuovo programma di pedonalizzazioni nel centro storico di Palermo. Venerdì 7 agosto è stato chiuso al traffico anche il Cassaro basso e il tratto di via Maqueda dai Quattro Canti alla Stazione centrale. I mezzi motorizzati circoleranno su via Roma, nei due sensi di marcia. La Soprintendenza concede l’autorizzazione per la disposizione di tavolini e sedie per il Cassaro. Fiducia dai commercianti.

2016

Si va verso la pedonalizzazione del tratto di via Maqueda dai Quattro Canti alla Stazione centrale. L’ordinanza del Comune nasce dopo le sollecitazioni dei commercianti e prevede anche diverse aree di sosta dedicate ai ciclomotori e zone dedicate al carico e scarico delle merci e alla sosta temporanea di bus turistici, taxi, carrozze da nolo.

2014

Il 5 giugno viene inaugurata la zona a traffico limitato di via Maqueda. Tra piazza Verdi e i Quattro Canti viene ulteriormente confermata la chiusura alle auto e ai mezzi pubblici, dirottati tutti su via Roma. I mezzi potranno circolare soltanto dalle 7 alle 10, per consentire le operazioni di carico e scarico delle merci. I commercianti esprimono perplessità.

2013

Il comitato organizzatore del Festino chiede e ottiene dal sindaco Orlando la pedonalizzazione provvisoria di piazza Bologni e piazza San Domenico. Il tema è “la Palermo del 2050”. Ma alcuni residenti della Vucciria esprimono disappunto per la scelta e devastano gli arredi. Il sindaco è irremovibile: “Queste piazze non si apriranno più alle auto”.

1991

Esce il film Jonny Stecchino, con Roberto Benigni. L’attore Paolo Bonacelli descrive il traffico di Palermo tra i mali che affliggono la Sicilia, eludendo la citazione della mafia. Diventerà un tormentone che resisterà alla corrosione del tempo.

1975

Non piace ai commercianti e ai cittadini il progetto della giunta comunale di chiudere al traffico tutte le traverse del centro storico. Il traffico dei mezzi motorizzati avviene solo sugli assi principali, via Maqueda e via Roma. Annunciato lo sciopero generale contro il provvedimento adottato dalla giunta del sindaco democristiano Giacomo Marchello.