Abbecedario perché forse il segreto sta tutto nella semplificazione, nel ridurre le presunte complessità all’eresia del buon senso. In Sicilia i problemi nascono non tanto nell’essere complicati, quanto dal credersi complicati. E questo complica le cose, anche le più semplici

di Roberto Alajmo

Famiglia
A cu appartiene?
È l’inquisizione riferita a chi non si conosce, di cui mancano le coordinate familiari in generale, perché la parola famiglia comprende una svariata serie di sfumature comprese fra il nucleo familiare in senso stretto e la cosca mafiosa in senso ampio. E, in mezzo, tutte le possibili appartenenze amicali, politiche, religiose, parrocchiali, scolastiche, sportive. In linea di massima, A cu appartiene? viene rivolto a un terzo che faccia da garante, e mai direttamente all’inquisito (a cu appartieni?), la cui autocertificazione viene valutata meno di niente. Conoscere l’appartenenza di ciascuno è il primo grado di quel familismo che, come la linea della palma secondo Sciascia, partendo dalla Sicilia è andata al nord, e ancora prosegue.