Si può costruire un mondo intero dal nulla? Sì può far questo senza un soldo, senza appoggi politici, senz’altro potere che il proprio carisma, la propria visione e la propria fede? Sì, si può

di Laura Anello

Si può costruire un mondo intero dal nulla? Sì può far questo senza un soldo, senza appoggi politici, senz’altro potere che il proprio carisma, la propria visione e la propria fede? Sì, si può.

Ce lo dice Biagio Conte, il missionario laico che venticinque anni fa ha fatto nascere a Palermo una realtà che oggi ospita più di mille uomini, donne e bambini – e ne aiuta all’esterno anche di più – con l’obiettivo di ridare loro un futuro. Una missione che è un piccolo modello di economia che si autogenera e si autosostiene. Qualcuno si stupirà forse nel vedere il padre degli ultimi, o meglio il fratello degli ultimi, sulla copertina del nostro magazine dedicato alla Sicilia che cresce, accanto a storie di imprenditori di successo e di startupper.

Ma quale avventura di vita testimonia più di questa di una Sicilia che cresce nel segno del coraggio e della resilienza? E quale lezione migliore c’è – anche per chi opera legittimamente nel mondo del profit – di quella di un uomo che ha interpretato alla lettera la lezione di don Puglisi, il prete ucciso dalla mafia a Brancaccio? “E se ognuno fa qualcosa…”