Programmi, luoghi, spettacoli

di Antonella Filippi

ARCHEOLOGIA
Palermo “Il kouros ritrovato” – Cavallerizza Palazzo Branciforte – dall’11 novembre
Studi recenti hanno ritenuto pertinenti allo stesso manufatto il torso acefalo di kouros, acquistato da Paolo Orsi nel 1924 – e oggi esposto al museo archeologico regionale Paolo Orsi di Siracusa – e la testa di kouros, proveniente da Leontinoi e oggi esposta al museo civico di Castello Ursino di Catania. In questa occasione, per la prima volta, la statua tornerà alla propria interezza e dialogherà con la collezione archeologica della Fondazione Sicilia. 

PREMI
Palermo, 40 edizione Efebo d’Oro, premio internazionale di cinema e narrativa – Cinema De Seta (Cantieri culturali alla Zisa) – 3-10 novembre
Grandi nomi accanto a volti nuovi, film come sempre tratti da opere letterarie, sperimentazioni coraggiose e affascinanti. E poi, come da tradizione consolidata, incontri con autori, proiezioni per le scuole, presentazioni di libri. Quest’anno il Centro di ricerca per la narrativa e il cinema, presieduto da Egle Palazzolo, ha deciso di assegnare l’Efebo d’Oro alla carriera – premio Banca Popolare Sant’Angelo – a Sergio Castellitto e Margaret Mazzantini.

MUSICA
Catania, Dire Straits Legacy – European Tour 2018 – Teatro Metropolitan – 27 novembre
I DSL Dire Straits Legacy sono nati dall’amore e dalla passione per la musica dei Dire Straits, rock band britannica nata nel 1977, con l’idea di portare la musica del celebre gruppo a tutti gli appassionati. Il tour sarà occasione per rivivere la magia dell’indimenticabile repertorio dei Dire Straits, con brani come “Money for Nothing”, “So Far Away”, “Sultans of Swing”, “Walk of Life” e tante altre hit, ma anche per ascoltare alcune canzoni del nuovo album di inediti “3 Chord Trick” prodotto da Phil Palmer e Alan Clark, registrato a Los Angeles nello studio di Steve Ferrone.  

CONCERTI
Acireale, “Al Centro Tour” Claudio Baglioni in concerto – Pal’Art Hotel Acireale – 2-3-4 novembre
Cinquant’anni dalla parte del cuore, “Al centro” con la musica che batte dentro, una notte di note lunga 50 anni: si può dire tutto di questo concerto di Claudio Baglioni che ha dovuto raddoppiare le date previste in giro per la Penisola a grandissima richiesta. Più che un concerto, è una festa con il palco “Al centro” e il pubblico intorno; un ritorno del cantautore romano sulle scene live da solo, dopo “Capitani coraggiosi” con l’amico Morandi. Il pubblico avrà la possibilità di ripercorrere con Claudio, che ha accettato per il secondo anno consecutivo la direzione artistica del Festival di Sanremo, mezzo secolo di successi, 20 milioni di singoli, 35 milioni di album in Italia, più di 55 milioni di copie vendute in tutto il mondo. “Divertiamoci” è il messaggio di Baglioni.

MOSTRE
Palermo, Marcello Buffa “Nonluogo a procedere” – Galleria “Nuvole” – fino al 24 novembre
Il pittore palermitano Marcello Buffa da qualche anno porta avanti una ricerca che affronta il paesaggio urbano e la costruzione dello spazio, con una nuova grammatica della pittura. La mostra “Nonluogo a procedere” è una selezione di queste nuove opere con le quali l’artista si avventura in un intenso, e anche giocoso, corpo a corpo della pittura con la storia dell’arte e con l’architettura. Qui la pittura reinventa il non-luogo di Marc Augé e lo ricrea attraverso un gioco di rimandi con la pittura di tradizione.

TEATRO
Castelbuono, Raymond (Au Service) di Olaf Nicolai, evento collaterale di Manifesta 12, in collaborazione con Institut Français e Goethe-Institut di Palermo, Ypsigrock Festival – Museo Civico – fino al 22 novembre
Si tratta di un’opera site-specific all’interno del Castello dei Ventimiglia, che comprende l’esposizione di due grandi sculture di sapone bianco, realizzate in collaborazione con la Casa Museo del Sapone di Sciacca. Le pareti dell’ambiente sono dipinte di verde, con la scritta “Au Service” e con la rappresentazione di una grafica-simbolo concepita dall’artista. La presenza del sapone è riferita all’ossessione di Raymond Roussell (a lato), scrittore francese e padre spirituale della Patafisica, per l’igiene: si dice che ne consumasse moltissimo, e che non usasse mai la stessa saponetta due volte.

INSTALLAZIONI
Giardini Naxos, “Arcadio/Terre in moto” di Giuseppe Agnello a cura di Alessandro Pinto – Parco archeologico di Naxos – fino al 4 novembre
Naxos fu una delle prime colonie greche in Sicilia, fondata nel 734 avanti Cristo da uomini costretti a fuggire dalla loro patria, esuli provenienti da Calcide in Eubea e dall’isola di Naxos nelle Cicladi. Le opere di Agnello evocano quel primo approdo, seguono la storia e l’archeologia utilizzando un linguaggio che trascende quello scientifico e verte sulle sensazioni e suggestioni dettate dal parco archeologico di Naxos. Un percorso espositivo scandito da quindici installazioni site-specific all’interno di uno dei siti archeologici più suggestivi.