Abbecedario perché forse il segreto sta tutto nella semplificazione, nel ridurre le presunte complessità all’eresia del buon senso. In Sicilia i problemi nascono non tanto nell’essere complicati, quanto dal credersi complicati. E questo complica le cose, anche le più semplici

di Roberto Alajmo

Cabbasisi
Termine che grazie a Camilleri è passato dal dialetto alla lingua senza nemmeno bisogno di traduzione. A quanto pare deriva dall’arabo habb-aziz, bacca splendida. Oggi si dice cabbasisi in tutta Italia, come sinonimo del termine più crudo, per edulcorarne la sostanza. Manca poco, e l’insistenza sul sinonimo diventerà ancora più triviale della parola che si cerca di evitare.