Abbecedario perché forse il segreto sta tutto nella semplificazione, nel ridurre le presunte complessità all’eresia del buon senso. In Sicilia i problemi nascono non tanto nell’essere complicati, quando dal credersi complicati. E questo complica le cose. Anche le più semplici.

di Roberto Alajmo

Mettersi l’acqua dentro è l’espressione che si adopera per indicare i guai che ciascuno si procura di propria iniziativa.

È nata quando l’acqua si poteva raccogliere solo dalle pubbliche fontane, dopo aver fatto la lunga coda che sempre si formava. Poi alcuni fortunati pionieri si procurarono un allacciamento idrico interno alla loro abitazione, magari invitando qualche amico a fare provvista.

Bisogna quindi immaginare, nel giro di poco, il via vai dei vicini che con secchi e contenitori venivano ad attingere, procurando danno economico e domestico incomodo. Disagi che con altro modo di dire si definiscono malatìe accattàte, ossia comprate. Esempio: cedere alla momentanea tentazione di prendere un cane in appartamento.