Categorie

Editoriali di Laura Anello

Un omaggio al maestro 

Mentre preparavamo questo numero tutto dedicato al mare (mare da salvare, mare da scoprire, mare da vivere, mare da meditare) è arrivata la notizia della morte di Andrea Camilleri, lo scrittore che negli ultimi venti anni ha forgiato l’immaginario sulla Sicilia in Italia e all’estero come nessun altro, colui che – per dirla con l’autore di un commento su Facebook pescato al volo – “ha fatto molto di più di quindici presidenti della Regione messi insieme”. Un paragone che probabilmente Camilleri avrebbe commentato con una battuta caustica, lui che con la politica e con le follie della burocrazia (leggere per tutti La concessione del telefono, secondo me il suo vero capolavoro) non è mai stato tenero, né per voce sua né per quella del suo alter ego, Salvo Montalbano. Certo è che nessuno come lui, tradotto in oltre trenta Paesi e visto grazie alla fiction in quasi cento, è stato un ambasciatore della Sicilia. E per capirlo basta guardare la cartina dei luoghi del mondo (qui sopra, in rosso) dove il commissario-Zingaretti è arrivato: quasi tutto il pianeta. Quale operazione di marketing avrebbe potuto innescare un processo di queste dimensioni? Fatto è che, in questo numero sul mare, per ricordare Camilleri non potevamo non andare a vedere dal vero il mare in cui il suo commissario nuota, ora con placide ora con furiose bracciate, a seconda dell’umore del momento. Ci siamo ritrovati nella villetta di Punta Secca (la casa di Montalbano) insieme con i suoi proprietari, tra ricordi di una vita e affittuari ancora bagnati, per scoprire una storia straordinaria, sospesa tra realtà e finzione. Con il busto di Camilleri a guardarci, forse divertito.

Le storie

Farò rinascere il Grand tour 

Rocco Forte, alla testa di un gruppo che ha hotel di alta gamma in Europa, Arabia e Cina, punta con decisione sulla Sicilia. Dopo aver lanciato il Verdura resort e acquistato Villa Igiea a Palermo, ora cerca nuovi investimenti nell’isola. Per clienti in cerca del bello

.

.

.

Fatto a mano

Qualcosa di nuovo anzi di antico 

Unire la tradizione artigianale con le moderne tecnologie e affrontare, da un piccolo laboratorio di Acireale, il confronto con i grandi marchi mondiali della pelletteria. È questa la sfida di “Le panier bags”, azienda fondata da un gruppo di giovani siciliani. Una scommessa vinta

WordPress Theme built by Shufflehound. GDS Media & Communication Srl
Privacy PolicyCookie Policy
Via Lincoln, 19 - 90133 Palermo - Italia
Capitale sociale Euro 120.000. i.v.
C.F. e P.I. 06263430826 REA di PA n. 309459
Direttore Responsabile: Laura Anello
TRIB. DI PALERMO: 4594/2017
CONTATTI
Centralino :0916230544
Mail: info@gdsmedia.it